+41 79 252 94 53 info@ilviandante.net

Amorgos – Grecia

La spettacolare catena montuosa di Amorgos

Il Grande Blu di Amorgos
7 settembre - 14 settembre 2019

Tour completo

Amorgos sarà uno di quei posti che vi entrerà nel cuore! La più orientale delle isole Cicladi, attraversata da una ripida catena montuosa che si getta a strapiombo sul mar Egeo e ancora risparmiata dal turismo massificato, ci farà vivere un cammino quasi mistico: il silenzio, il vento, il Grande Blu del mare (qui il regista francese Luc Besson ha girato il film "Le Grand Bleu") e il bianco dei monasteri e dei villaggi sperduti saranno nostri fedeli compagni di viaggio. Isola verticale e nuda, autentica, ammantata da una tranquillità selvaggia, non vi lascerà indifferenti!

7 settembre: arrivo a Atene

Ritrovo attorno a mezzogiorno e partenza con bus collettivo verso Bergamo, formalità check-in e decollo. Arrivo ad Atene e trasferimento al porto. Cena libera, possibile sia nei locali pubblici adiacenti il porto che in nave. Poco prima di mezzanotte si salpa in direzione Amorgos. Dormiamo in cabine da 4 letti in nave.

8 settembre: Arrivo ad Amorgos – alla scoperta delle spiagge di Katapola – salita a Chora

Presto al mattino arriviamo a Katapola, verso le ore 06.00. I nostri bagagli verranno trasferiti a Chora, nostra base per tutto il soggiorno sull’isola. Noi rimaniamo a Katapola per fare colazione insieme, e partire di buon mattino per le nostre prime escursioni.  Camminiamo lungo la baia verso Xilotheratidi e proseguiamo fino a raggiungere il faro di Katapola. Ci sono varie spiagge, tra cui Maltezi, che meritano una sosta ed un bagno! Proseguiamo poi salendo su colline panoramiche che ci portano a Chora, il delizioso villaggio che sarà base fissa del nostro soggiorno sull’isola. Nel primo pomeriggio entriamo in possesso delle nostre camere. Resto del pomeriggio libero: qualche momento di relax o riposo per chi è stanco, oppure ci possiamo perdere tra le incantevoli viuzze della Chora, altrimenti discesa verso la stupenda spiaggia di Agia Anna, dove facciamo un bagno memorabile. Risalita a Chora, cena in ristorante.
4-5hr cammino, 12km cammino, dislivello +-490m

9 settembre:  Salita al Profitis Ilias – Monastero Chozoviotissa – Katapola

Colazione. Partiamo per l’escursione che ci porta sulla cima del Profitis Ilias, dove troviamo l’omonima cappella da cui godiamo di uno dei panorami più spettacolari delle isole Cicladi, su uno strapiombo mozzafiato che si getta in mare. Proseguiamo per raggiungere il monastero di Chozoviotissa, costruzione del secolo XI di incredibile bellezza e arditezza: è infatti costruito abbarbicato ad un costone verticale in una zona impervia. Visita del monastero (orari permettendo), in seguito risaliamo a Chora e scendiamo lungo un bel sentiero in una valle solitaria con campi coltivati e ulivi verso Katapola. Meritato bagno e relax,  rientro in bus a Chora. Cena in ristorante, pernottamento.
5-6hr cammino, 13km di percorso, dislivello +-400m

10 settembre: traversata Chora – Aegiali

Colazione. Partenza per uno dei cammini più belli dell’isola, la traversata da Chora a Aegiali, l’alto porto ubicato a oriente dell’isola. Attraversiamo paesaggi aspri e solitari, con splendide vedute sul Mar Egeo e le isole circostanti. Si cammina in un silenzio irreale, si ode solo il soffio del vento e il volteggiare dei falchetti in cielo. Arrivo a Aegiali, bagno rinfrescante e cena in taverna. Dopo cena rientro in bus a Chora e pernottamento.
5hr cammino, 15km di percorso, dislivello +- 450m

11 settembre: Monastero Agios Georgios Valsamitis – Agia Thekla – Agios Nikolaos – Spiaggia di Mourou

Colazione. Partiamo per un lungo percorso che ci porta prima al grazioso monastero di Agios Georgios Valsamitis, abitato e curato da una sola suora. Proseguiamo dapprima verso Katapola, poi pieghiamo verso ovest lungo un panoramico sentiero che lambisce alcune spiagge. Passiamo i nuclei di Agia Thekla e Agios Nikolaos, lungo paesaggi solitari, per poi scendere a picco sulla baia di Mourou, dove passiamo il resto della giornata a fare bagni interminabili. Ci sono alcune grotte marine che possiamo esplorare a nuoto. Cena in taverna sopra la baia. Rientro in bus privato a Chora, pernottamento.
5-6hr di cammino, 15km di percorso, dislivello +-500m

12 settembre – Langada – Stavros – Chorafakia

Colazione. Trasferta in bus verso Langada, bel villaggio in posizione felice sulla baia di Aegiali. Da qui iniziamo la nostra ascesa sui monti Kroukelos per raggiungere la cappella di Stavros, ubicata a 680m sul mare. Lungo il cammino incontriamo il monastero di Agios Ioannis Theologos che merita una sosta. Proseguiamo sul sentiero che da qui diventa a dir poco mozzafiato! Gli ultimi 20 minuti sono epici, camminiamo su un tortuoso e stretto sentiero a strapiombo sul mare che ci farà sentire liberi come gabbiani. Pausa a Stavros, poi (meteo permettendo, batte vento forte qui!) saliamo sulla cima più alta di Amorgos, il Chorafakia a 822m sul mare, con vista incredibile su tutta Amorgos, le isole circostanti e il mar Egeo. Discesa a Langada, rientro in bus al nostro alloggio, cena e pernottamento. 4-5hr di cammino, 11km di percorso, dislivello +-800m

13 settembre: Rientro in nave ad Atene

Sveglia all’alba, trasferta ad Aegiali e imbarco alle ore 06.55 per Atene. Arrivo alle 15.00 al porto del Pireo. Colazione e pranzo a bordo nave. Raggiungiamo il nostro alloggio in città, abbiamo tempo per fare due passi in centro e cenare in una taverna. Pernottamento.

14 settembre: Atene – Milano

Colazione. Mattinata libera, possiamo muoverci assieme o a gruppetti a seconda degli interessi individuali. Possibilità di visitare l’Acropoli e il suo Museo. Oppure gironzolare nel quartiere pedonale della Plaka, pittoresco e pieno di negozietti. Nel pomeriggio trasferta in metro verso l’aeroporto, partenza per Bergamo e arrivo in serata verso le 21.00. Rientro in bus collettivo in Ticino, fine tour.

Nota importante: camere singole non disponibili, si dorme in strutture con poche camere, quasi tutte doppie, qualche tripla e una quadrupla.

NB: le escursioni possono essere modificate causa maltempo o altri imprevisti.

Quota trekking per persona:
CHF 880 (base 12 – 16 partecipanti)
CHF 995 (base 8-11 partecipanti)

Quota volo da Milano:
da 250 a 400 CHF, a dipendenza di quanto prima si prenota

Supplementi/Extra (opzionali):
assicurazione annullamento e assistenza viaggio: CHF 63

Incluso nel prezzo:

  • bus collettivo Ticino-Bergamo andata e ritorno
  • voli da Bergamo a/r incluso tasse e bagaglio
  • trasporti in Grecia (traghetti, volo, bus locale o privato)
  • escursioni accompagnate come da programma
  • 5 colazioni, 6 cene incluso acqua e vino.

Non incluso:

  • pranzi al sacco durante le escursioni
  • cena a bordo nave all’andata
  • eventuali biglietti di ingresso a musei, manifestazioni o attrazioni locali
  • assicurazione viaggio (possibilità di stipulare polizza)
  • tutto quanto non specificato come incluso nel programma

Grado di difficoltà:
Intermedio. Necessaria una condizione fisica buona, qualche uscita di allenamento prima della partenza è necessaria.
Si cammina in media 4-6h al giorno, percorrendo dagli 12 ai 16km. Dislivelli medi, tuttavia ci sono alcune salite ripide da affrontare, per cui una buona gamba è necessaria.

Numero partecipanti gruppo:
Max. 16
NB: camere singole non disponibili, solo doppie/triple/quadruple

Sentieristica:
Si cammina su sentieri marcati, prevalentemente su sterrato, con talvolta brevi tratti di asfalto.

Equipaggiamento:
Scarponcini da trekking con suola profilata, meglio se alti alla caviglia. Piccolo zaino di giornata da 15-25l, abbigliamento idoneo con calzoni da escursionismo (NO JEANS!) e magliette tecniche, devono potersi asciugare rapidamente.
Da portare nello zaino: cappellino, crema solare, occhiali, pranzo al sacco, borracce o camel-bag (almeno 1,5lt), telo mare, costume, maglietta di ricambio, k-way o giacca anti-pioggia/vento leggera.

Clima:
Giornate piacevolmente calde, con massime attorno ai +24C°-27C°. Serate fresche, con possibilità di vento. Da portare un capo caldo (pile o maglioncino maniche lunghe, giacca a vento leggera). Possibili acquazzoni improbabili, ma non esclusi.