+41 79 252 94 53 info@ilviandante.net

Via dei Monti Lariani

Splendidi panorami sul Lago di Como

31 ottobre - 3 novembre 2019

15 posti disponibili

Un itinerario insolito, che parte dalla confinante Svizzera, nella splendida Valle di Muggio. Si sale fino alla vetta del Monte Generoso, una delle vette più panoramiche del Canton Ticino, che in condizioni meteo ideali regala una vista mozzafiato sul lago di Lugano, la pianura Padana, buona parte della catena alpina, dal Cervino alla Jungfrau e nelle giornate terse anche gli appennini. Poi si scende a mezzacosta e tra infiniti saliscendi si segue la Via dei Monti Lariani, il sentiero che collega i vari munt, gli antichi villaggi rurali dove i pastori portavano il bestiame al pascolo, costruiti e conquistati alla natura impervia con durissima fatica dai vecchi contadini. Boschi di betulle, faggeti, alpeggi, borghi antichi e infine il Lago di Como visto dall'alto, in un susseguirsi di paesaggi meravigliosi. Un cammino in zone a noi vicine ma che nasconde particolari che ci lasceranno a bocca aperta!

31 ottobre: Chiasso – Alpe Orimento

Ritrovo alla stazione ferroviaria di Chiasso in mattina. Trasferta in bus pubblico a Roncapiano, ultimo borgo della Valle di Muggio. Da qui prendiamo il sentiero che sale fino alla vetta del Monte Generoso a quota 1701m, attraversando splendidi alpeggi e godendo di ampi panorami sulla pianura padana e i monti circostanti. Pausa in vetta per spuntino, ammiriamo la meravigliosa vista a 360° e prosecuzione verso l’Alpe di Orimento tramite il sentiero alto. Arrivo al rifugio, cena e penottamento.

7,7km, 4-5h cammino, dislivello +790/-300m

1 novembre: Alpe Orimento – Rifugio Venini sul Monte Galbiga

Colazione. Dal nostro rifugio oggi scendiamo di quota fino raggiungere San Fedele D’Intelvi. Da qui si risale attraverso stupendi boschi di castagni, faggi e betulle verso l’alpe di Colonno. Da qui abbiamo la prima grandiosa vista del Lago di Como e buona parte della Valle d’Intelvi. Si prosegue su strada militare passando al Rifugio Boffalora, poi sempre in pendenza regolare saliamo al nostro alloggio presso il Rifugio Venini Galbiga, ubicato su un alpeggio a 1576m d’altezza, in pratica uno stupendo balcone solitario sul lago! Se siamo ancora pieni di energia saliamo al Monte Galbiga (20min dal rifugio), cima posta a 1698m. Cena e pernottamento.

15,9km, 6h cammino, dislivello -600m/+780m

2 novembre: Rifugio Venini – Menaggio – Breglia

Colazione. Partiamo dal nostro rifugio pieni di energia, tagliamo gli ampi pascoli del Monte di Tremezzo e raggiungiamo la vetta del Monte Crocione a 1641m. Questo percorso ci regala stupende viste del lago di Como, sia del ramo comasco che di Lecco, le Grigne e la Valtellina. Dal Crocione scendiamo a picco verso Menaggio, un lungo sentiero a zig-zag ci porta a riva del lago in questa bellissima cittadina turistica. Arrivo previsto attorno alle 14.00, abbiamo qualche ora per rilassarci nei bar e caffé del lungolago dopo la lunga discesa. Nel pomeriggio prendiamo il bus che ci porta in collina a Breglia, frazione di Plesio, dove ci sistemiamo al nostro hotel. Cena e pernottamento.

13,5km, 5h di cammino, dislivello +250m/-1300m

3 novembre: Breglia – Musso

Colazione. Oggi lunga tappa con continui saliscendi, ma che ci regalerà panorami spettacolari sul lago e passeremo in diversi munt o borghi montani molto ben tenuti. Saremo spesso nel bosco, gradualmente saliremo alla quota media di 1000/1200m ma diverse radure e alcuni alpeggi ci daranno la possibilità di camminare a vista libera su tutto il lago! Arrivati alla chiesa di S. Bernardo, abbarbicata su un cucuzzolo a picco sopra l’abitato di Musso, cominciamo la lunga discesa verso il paese meta del nostro trekking. All’arrivo prendiamo il bus di linea che ci porta a Como stazione FS. Arrivo previsto attorno alle 20.00. Fine tour e rientro a casa dei partecipanti.

 20km, 7-8hr cammino, dislivello +1050/- 1670m.

NB: questa lunga e faticosa tappa può essere interrotta prima di Musso in alcuni punti. A seconda del livello e della forza del gruppo, valuterò se è il caso anticipare la discesa.

Guida del trekking: Marco Carletto

NB: le escursioni possono essere modificate causa maltempo o altri imprevisti.

Quota trekking per persona:

Franchi svizzeri
CHF 395 (min 5 partecipanti)

Euro
EUR 360 (min 5 partecipanti)

Supplementi/Extra (opzionali):
camera singola a Breglia CHF 25/EUR 22 (soggetta a disponibilità)
assicurazione annullamento e assistenza viaggio: CHF 63/EUR 59

  • Incluso nel prezzo:
  • bus pubblico Chiasso – Roncapiano
  • bus pubblico da Menaggio a Breglia
  • bus pubblico da Musso a Como FS
  • escursioni accompagnate come da programma
  • 3 colazioni, 3 cene
  • pernottamento in rifugio 2 notti in camerate condivise, in hotel a Breglia (camere doppie)
  • Non incluso:
    trasporto verso luogo di partenza (Chiasso) e dal luogo di arrivo (Como FS)
  • pranzi al sacco
  • eventuali biglietti di ingresso a musei, manifestazioni o attrazioni locali
  • assicurazione viaggio (possibilità di stipulare polizza)
  • tutto quanto non specificato come incluso nel programma

Grado di difficoltà:
Intermedio. Necessaria una condizione fisica buona, qualche uscita di allenamento prima della partenza è necessario.
Si cammina in media 5-7h al giorno, percorrendo dagli 12 ai 22km. Dislivelli non eccessivi, tuttavia il terreno sabbioso, soprattutto nelle prime due tappe, rende il cammino un po’ faticoso.

Numero partecipanti gruppo:
Max. 15

Sentieristica:
Si cammina su sentieri marcati, prevalentemente su sabbia/sterrato, con talvolta brevi tratti di asfalto.

Equipaggiamento:
Scarponcini da trekking con suola profilata, meglio se alti alla caviglia. Zaino 50-60l con tutto il necessario (riceverete lista dettagliata su cosa portare), abbigliamento idoneo con calzoni da escursionismo (NO JEANS!) e maglie tecniche, devono potersi asciugare rapidamente.

Clima:
Ideale per escursionismo con giornate tiepide, temperature massime attorno ai +17C°-19C°. Serate fresche, con possibilità di vento. Da portare qualche capo caldo (pile o maglioncino maniche lunghe, giacca a vento leggera, berretto leggero). Possibili acquazzoni non esclusi.

Galleria immagini